Il frantoio

La nostra storia

La nostra storia ha inizio da Elisa Bartoli, moglie di Luigi Marcolini, la quale aprì, a Sant’Angelo in Lizzola, un mulino da olio ristrutturando un antico convento.
Durante gli anni a seguire l’attività fu portata avanti dai figli e dai nipoti di Elisa fino al 1957 quando si decise di dare in gestione il frantoio.  
Fu solo nel 1988 che Marcolini Andrea riprese in mano l’attività di famiglia mandando avanti il vecchio frantoio per 11 anni, fino al 1999.
Fu proprio in questo anno che, seguendo la tradizione ma, guardando anche all’innovazione, venne presa la decisione di lasciare il vecchio edificio e di aprirne uno nuovo con un’impiantistica ed una struttura moderna a Villa Betti di Monteciccardo.   

La nuova struttura immersa nel verde della campagna marchigiana, è una perfetta location anche per eventi, cerimonie, meeting aziendali.

{{item.name}} {{item.name}}

Il frantoio Marcolini oggi

L’olio è un prodotto antico ma, per garantire la qualità, occorre anche una tecnologia che assicuri razionalità nelle diverse fasi di lavorazione.
Il moderno impianto della ditta Rapanelli, tutto in acciaio inox, ha capacità lavorative di 10/11 quintali all’ora e consente di lavorare le olive nel più breve tempo possibile dalla raccolta.
Un impianto a ciclo continuo permette la lavorazione delle olive a temperatura ambiente ed estrazione esclusivamente a freddo.

Macchinari moderni che permettono l’ottenimento di un prodotto di altissima qualità basandosi su pochi punti cardine:

  • Tempestiva molitura a poche ore dalla raccolta
  • Defogliazione e lavaggio delle olive prima della molitura
  • Contatto della pasta e dell’olio solo con acciaio inox
  • Assoluta igiene sia delle macchine che dei locali
  • Basse temperature di lavorazione

 

scopri i nostri prodotti

{{item.name}} {{item.name}}

Premi e riconoscimenti

Nel corso degli anni l’olio Marcolini ha ottenuto diversi riconoscimenti in importanti concorsi regionali come “L’Oro delle Marche” e “L’Orciolo d’Oro”.

{{item.name}} {{item.name}}